Cosa si intende per alta fedeltà

Alta fedeltà significa riuscire ad ascoltare ogni piccolo dettaglio artistico emotivo che l’artista ha inciso e che spesso viene occultato dalle riproduzioni audio mediocri e ahinoi più diffuse.

Le emozioni non sono quantificabili in decibel ma in tempo umano investito ad ascoltare.

Un impianto ad Alta fedeltà in termini pratici è un sistema che ti permette di assaporare ogni singolo dettaglio della riproduzione della tua “catena audio”.

La tua “Catena Audio” è costituita da tutti quei fattori che influiscono sulla qualità di riproduzione.

impianto-hi-fi

Quali sono i fattori principali della Catena Audio?

1 – Ambiente d’ascolto

assorbimento-sonoro-esempio

Non a caso è il primo elemento da attenzionare poichè, in funzione dell’ambiente avremo un risultato sonoro definito.
Le superfici riflettenti in maniera non controllata hanno un enorme impatto sul risultato finale (Marmi, Specchi, ecc..).
Le onde sonoro riflettendo sulle superfici producono un suono molto confuso e squillante.

Sensibilmente diverso sarà il risultato su ambienti con superfici di medio assorbimento (tappeti, tende, mobili ecc..) che riescono a smorzare le onde sonore.

2 – Componenti attive

componenti-hi-fi

Definiamo come prima cosa la sorgente ( Lettore CD, Giradischi, Streamer ecc..) e associamo l’amplificatore che ci permette di recuperare la linea audio dalla sorgente.
Negli anni 70 in maniera romantica l’amplificatore veniva definito il cuore pulsante dell’impianto; oggi invece definiamo qusto componente come il motore centralizzato dell’impianto.

Nell’amplificatore faremo pervenire il segnale audio a volume molto leggero per poi portarlo a livello di “corrente” ovvero ad un livello molto alto di potenza affinchè possa poi muovere gli altoparlanti e quindi l’aria che ci circonda durante l’alscolto.

L’ultimo componente ma assolutamente non meno importante riguarda i diffusori.
Lo riportiamo per ultimo poichè è esattamente l’ultimo elemento che accompagna le onde sonore prima che queste vengano propagate e quindi percepite.

3 – Accessori

accessori-cavi-hi-fi

Il nome Accessori potrebbe lasciar intuire che si tratti di elementi opzionali o facoltativi nella configurazione ottimale della catena audio.
Selezionare componenti attive super performanti e costose per poi collegarle attraverso cablature scadenti, rischia di compromettere totalmente il risultato finale ma soprattutto di “frenare” le effettive potenzialità dei componenti.

Conclusioni

Ascoltare musica attraverso prodotti o impianti poco performanti o mal assemblati indurrà inevitabilmente ad annoiare l’ascoltatore nel lungo termine.
Un buon impianto Hi Fi, indipendentemente dal costo, se ben configurato e avendo prestato la dovuta attenzione nei dettagli precedentemente elencati può garantire ore, giorni, settimane, mesi e decenni di instancabile ascolto.

Lascia un commento